La strega indovina

La strega indovina

Nel romanzo si racconta la storia di due sorelle (Titti e Arina) che non sanno di essere tali, ma, a distanze chilometriche, avvertono l'una la presenza dell'altra, come l'urlo di una belva ferita nella savana, un richiamo ancestrale che ciascuna di loro nasconde nel proprio intimo grembo materno di donna. Paradossalmente, questa forza attrattiva biunivoca, anziché avvicinare Titti e Arina le separa, ammantando le loro vite di un alone grigio e tenebroso.