Lucia e il ferragosto

Lucia e il ferragosto

"Credo che esprimere con la poesia, con la musica e con la pittura i propri sogni e i propri ideali sia il modo più profondo per rivelarsi agli altri. Io ho sempre un foglietto, un quaderno a portata di mano: l'idea per uno scritto, per una poesia mi attraversa la mente così ad un tratto senza un motivo apparente e allora devo prendere la penna e buttare giù le parole che a volte vengono dimenticate a lungo nelle tasche del mio grembiule. In quella breve nota cerco di fermare il sentimento provato: la sensazione creata da un profumo, da un suono, dalla vista di un tramonto o dal ricordo improvviso di un sogno. Solo molto tempo dopo, da quel piccolo appunto prende forma una poesia o un racconto. È semplicemente questo il motivo per cui scrivo: fermare ciò che la mia fantasia e la mia anima a volte mi suggeriscono." (nota dell'autrice)