Premio 8 marzo. Nonne, mamme, figlie, nipotine: cambiamenti e continuità. Vol. 1

Premio 8 marzo. Nonne, mamme, figlie, nipotine: cambiamenti e continuità. Vol. 1

Il partire da sé è un vecchio ma attuale metodo del movimento delle donne: quasi tutti gli scritti sono in prima persona e riguardano esperienze vissute dalle autrici. È stato raggiunto uno degli obiettivi che si proponeva questo concorso: dare voce alle donne. Il passato è rappresentato dalle nonne e dalle mamme, il futuro dalle figlie e dalle nipotine. È descritto maggiormente il passato, ricordato quasi sempre con nostalgia e guardato come il tempo di un mondo migliore di quello presente. Specialmente le nonne sono ricordate come detentrici di saperi e abilità manuali andate purtroppo pressoché perdute. Minore entusiasmo per il presente tecnologico, informatico, veloce e planetario. Molti riconoscimenti all'arte del cucito, della coltivazione di piante e orti; pochi alle nuove arti come quella dell'uso del pc. Alcuni racconti, alcune poesie sono di incitamento alle figlie, alle nipotine a godersi il mondo oggi così come è.

Non facciamo nostro il malinconico messaggio che il mondo di oggi è peggiore di quello di ieri. Valorizziamo l'esperienza delle madri e delle nonne per navigare nel presente verso il domani. Lo scrivere, la narrazione sia la nostra barca a tanti remi.